Spettacoli

NUOVA DRAMMATURGIA

delimiter image

Uno sguardo ai nostri giorni, attraverso un ventaglio di spettacoli di drammaturgia originale che sanno appassionare il pubblico parlando di noi e del nostro tempo.

Una matta bestialità

UNA MATTA BESTIALITA’ Decameron_una serie teatrale drammaturgia e regia di Gustavo D’Aversa ALIBI artisti liberi indipendenti presenta “Una matta bestialità”, dalla serie teatrale ispirata al Decameron di Boccaccio. L’ultima novella

Due tipi insoliti

La prima scrittura per il teatro di Mario Desiati narra l'incontro casuale di Marco e Marta: una relazione che è una sfida continua, provocazione, gioco di seduzione e di fascino, in cui i due si scoprono nelle loro fragilità e nelle loro stranezze, senza mai inibizioni e con una forte voglia di raccontarsi.

L’URLO

Una cantata di getto, in un periodo in cui la vita umana sembra smarrire centralità rispetto alla provenienza geografica e sociale, ai percorsi che compie, ai pericoli che comporterebbe l’incontro con l’altro. Un monologo tutto d'un fiato che ferma lo spettatore e lo trascina nell’esperienza, ormai rara, di un incontro in carne ed ossa con uno sconosciuto.

Giusto la fine del mondo

Siamo a casa del protagonista, Louis, che torna dopo più dieci anni a ritrovare la madre, la sorella e il fratello, immergendosi, e immergendoci, in una giornata ricca di colpi di scena.

ISA

lo spettacolo è il primo di una serie teatrale che la compagnia ALIBI dedica a una rilettura in chiave contemporanea delle novelle del Decameron di Giovanni Boccaccio. In un paese immaginario della provincia italiana, oggi, la giovane Isabella Messina si candida alla carica di sindaco tra le file dell’ISA – Italiani Sovranisti Autarchici, partito di estrema destra e di ispirazione neofascista.

ventOtene

VENTOTENE di Walter Prete Ventotene, nell’arcipelago Pontino, è un’isola lunga poco meno di 3 chilometri. Pochi sanno che quel punto di terra affiorante dal mare è stato, negli anni del

Muttura

MUTTURA di Walter Prete Uno spettacolo sorprendentemente leggero su un tema di scottante attualità: in “muttura” si parla dei rifiuti tossici interrati nel Salento, attraverso una pluralità di voci che